fbpx
  • PERCHE’ AGLI UOMINI PIACCIONO LE GAMBE FEMMINILI?

    leg

    Questo tema è in realtà un po’ complesso, credo, perché entrambi i fattori biologici e culturali sono coinvolti. Sì, dal punto di vista della biologia evoluzionistica, potremmo sicuramente puntare alle gambe ben tornite come indicatore di idoneità, e fuor di dubbio, le gambe umane si sono evolute in termini di lunghezza e forma a causa della selezione naturale e sessuale. Tuttavia, si può pensare che i vari fattori culturali sovrapposti a tutto questo, sono probabilmente ancora più importanti per gli “uomini gamba”.

    Le coincidenze di esperienza personale svolgono un ruolo molto significativo. Se si è associato le gambe delle donne con il sesso durante la pubertà, probabilmente questo rimarrà con voi per tutta la vita. E potrebbe essere per vari motivi: vedere spots pubblicitari di sexy collant in tv, notando le gambe di una particolare ragazza a scuola (per come veste), parlando delle gambe delle donne con gli amici, al momento, allora forse questa associazione diventa ancor più rafforzata, immaginando e sognando le gambe delle donne.

    La nostra cultura tende sicuramente a trattare le gambe delle donne come sexy, quindi c’è anche una forte dinamica culturale trans-personale che entra in funzione. Basta vedere, per esempio, una danza  fatta dalle “gambe di una  dea moderna”, come Cyd Charisse, in un vecchio musical, per far si che tale immagine rimanga impressa a vita nella mente di un uomo.

    Una cultura non dovrebbe concedere alle gambe delle donne questa particolare enfasi sessuale, e non tutti lo fanno, ma è un’associazione non arbitraria, perché le gambe delle donne portano direttamente, per usare un eufemismo, “in paradiso”. E questa associazione è arricchita da norme culturali in vari modi. In primo luogo, nella nostra cultura, le donne radono le gambe, rendendole lisce e ancora più sexy e ancora più diverse dalle gambe degli uomini. (Sono già naturalmente molto meno pelose, più arrotondate e più formose.) Anche le donne spesso si esercitano specificamente al fine di migliorare il loro tono e la loro forma.  Senza dimenticare l’effetto, che le gambe femminili abbronzate, hanno sugli uomini. In aggiunta l’uso di creme da parte delle donne per renderle morbide e seducenti. Inoltre, le donne indossano calze o collant, che donano ad esse un ancora più liscia, una chiara consistenza, nascondendo difetti minori, suggerendo una perfezione fisiologica. Indossano anche scarpe col tacco alto, che fanno flettere i muscoli delle gambe ad ogni passo, sottolineando la loro forma e fitness. E, a volte, indossano gonne corte o abiti con lo spacco o qualsiasi altra cosa che attiri gli occhi sulle gambe enfatizzandole. Un ragazzo che cresce circondato da tutto questo può essere perdonato per avere una piccola ossessione con le gambe delle donne. Un esempio su tutti, il film di Francois Truffaut “L’uomo che amava le donne”.

    E che cosa c’è che non va? Le gambe si appellano a molteplici sensi: in particolare vista e tatto. Alla vista delle gambe di una donna, un uomo potrebbe anche sognare di fare scorrere le proprie mani su di esse, ecc.. Questa loro “scorrevolezza”, a sua volta suggerisce ed evoca cosa? Ebbene, l’origine del mondo… Quindi non è un caso che gambe ben rasate con indosso calze di nylon, sono miglioramenti culturali che consentono, ancora più marcatamente, alle gambe, l’evocare la sessualità femminile e migliorandone la forza seducente.

    Gigino A Pellegrini & G el Tarik

Una risposta a questo articolo:

  1. Antonymous scrive:

    Ciao, mi piacciono le gambe in effetti, ma mai ho pensato ad esse con l’idea che conducano ehm, lì. D’estate tendo a preferirle nude, anche con le loro imperfezioni, anzi meglio ancora. Mentre l’inverno è l’occasione giusta per sfoggiare calze stilose di ogni tipo, ma hey anche i jeans hanno il loro fascino, ma ora parliamo di gambe (:. Non vedo nemmeno tuttavia il corpo di una donna smembrato in aree di interesse particolari e in certe occasioni posso trovare un braccio sexy come una gamba, una mano come un piede, anche la spalla. E’ che veniamo bombardati dall’idea che sexy sia la gamba accavallata soltanto. E non è neanche questione di quanta pelle sia scoperta, quanto lo stile del vestito e talvolta il contrasto con ciò che è coperto. Credo che uno stile ben bilanciato non scopre tutto insieme o se lo fa, non in modo esibito, per esempio un vestito semplice e leggero, detto sundress che in genere scopre braccia a gambe oltre il ginocchio, ma non è ultra attillato.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire una migliore esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente automaticamente all’uso dei cookie. Per saperne di più consulta la nostra Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi